Casi tipici

Case History 1

DISCARICA DI VALLIN DELL’AQUILA
Progetto di ampliamento

L’intervento è finalizzato alla ricerca di nuove volumetrie per lo stoccaggio di RSU, all’interno di una discarica esistente. La zona individuata per l’ampliamento è confinante con la porzione di discarica destinata a rifiuti speciali, con necessità di adeguate misure di sicurezza per garantire la separazione tra le due aree di stoccaggio. E’ stato necessario realizzare un sistema di drenaggio del percolato per consentire, mediante perforazioni inclinate, lo smaltimento all’interno della rete di raccolta della discarica esistente. Tutta la progettazione è stata realizzata attraverso un modello 3D, con calcolo automatico dei volumi e delle quantità e ricostruzione paesaggistica dell’intervento proposto.

info

Case History 2

PRINCIPALI PROGETTAZIONI E CONSULENZE PER DISCARICHE, BONIFICHE ED INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA E RECUPERO AMBIENTALE

GETAS – PETROGEO è la prima struttura privata che ha fornito in Italia consulenza e servizi nel settore geologico. Nata come PETROGEO a Roma nel 1956, diretta dal Dr. M.P. Marchetti, ha continuato la sua attività come MARCHETTI-GHEZZI & ASS. con sede a Roma e a Pisa, trasformandosi nel 1978 in GE.T.AS. SRL , e nel 1992 in GETAS-PETROGEO SRL, con sede a Pisa, sotto la direzione tecnica del Dr. G. Ghezzi, geologo. Ha operato in tutto il mondo garantendo il supporto geologico a numerose Società di progettazione di primaria importanza (C. Lotti & C. – Roma, Il Nuovo Castoro – Roma, Hydrogeo – Pisa/Roma, Ifagraria – Roma, Giza – Bagnolo in Piano, ed altre). In Italia si è distinta come società di servizio e di consulenza per le Amministrazioni Pubbliche e per Società Private.

info

Case History 3

DISCARICA DI CROCE AL MARMO
Progetto di bonifica e ripristino ambientale

L’intervento è finalizzato alla bonifica e ripristino ambientale della discarica di Croce al Marmo a Pisa. L’area presentava tre corpi discarica utilizzati per vari anni per lo smaltimento di rifiuti solidi urbani (RSU) e delle scorie provenienti dal vicino impianto di incenerimento. Due aree sono state oggetto di messa in sicurezza permanente ed una di bonifica con ripristino ambientale.

info